📝 Fasi di creazione di emoji


Emoji è un design grafico di 18×18 pixel progettato per esprimere azioni ed emozioni in una situazione specifica. Il set esistente di emoji è in continua espansione. Ci sono oltre 3.600 emoji ufficialmente registrati per il 2021.

La fonte principale per l’introduzione e lo sviluppo di nuove emoji è l’Unicode Consortium, che ogni anno aggiunge nuovi emoji all’elenco esistente.

Tuttavia, questo non è l’unico modo per aggiungere nuove emoji.

Ogni utente di Internet può disegnare le proprie emozioni, presentare una domanda sul sito web ufficiale di Unicode e sottoporle al consorzio per la registrazione.

Sito Unicode

Immagine emoji di Apple per iOS e macOS

Come creare emoji?

Ogni anno, dal 15 aprile al 31 agosto, il Consorzio Unicode esamina le domande e le proposte per l’introduzione di nuove emoji. Dopo la selezione, le migliori opzioni vengono approvate, convertite in emoji standard e aggiunte all’elenco ufficiale a quelle esistenti.

Qui si può fare la richiesta.

Per registrare la propria emoji, è neccessario seguire i seguenti quattro passaggi:

  1. Disegnare e preparare informazioni sulle emoji;
  2. Creazione della richiesta;
  3. Presentazione della domanda;
  4. Approvazione o rifiuto della registrazione.

Il processo di creazione è pubblico. In altre parole, chiunque può richiedere l’approvazione della propria emoji e vedere anche quali emoji creano e suggeriscono di aggiungere altre persone.

Fase 1. Sviluppo emoji

Nella prima fase di sviluppo, è necessario sviluppare un’idea per un’emoji: da dove viene, cosa dovrebbe significare e perché sarà così.

Fate attenzione! Nella fase iniziale della creazione di emoji, assicuratevi che la tua proposta non si sovrapponga a proposte simili di altri utenti. Il consorzio “Unicode” controlla l’intero flusso di richieste e potrebbe non consentire di prendere in considerazione la vostra variante di emoji se ne esiste già una simile.

Si può verificare queste informazioni attraverso l’elenco ufficiale del consorzio. Elenca sia le opzioni approvate che le richieste respinte con l’indicazione del motivo del rifiuto.

Elenco ufficiale delle richieste

Processo creazione di prototipo di emoji



È molto più facile creare un formato di icona emoji che passare attraverso un’approvazione. L’immagine deve essere presentata a colori e in bianco e nero e avere 2 dimensioni 18×18 e 72×72 pixel.

Il consorzio stabilisce anche criteri di inclusione e criteri di esclusione. Ogni opzione viene valutata attentamente, verificata la conformità ai requisiti e quindi proposta una soluzione.

Per essere approvati, gli emoji devono soddisfare i seguenti criteri:

  • compatibilità;
  • caratteristica distintiva;
  • completezza.

Gli emoji erano originariamente codificati in base alla compatibilità. Oggi, oltre a ciò, sono emersi ulteriori fattori che il consorzio Unicode tiene conto nella scelta dei candidati: il livello di utilizzo, l’originalità, la completezza.

  1. Compatibilità. Gli emoji sono richiesti e sono compatibili con quelli più usati? Il vantaggio sarà l’uso frequente di opzioni compatibili.


  2. Combinazioni di emoji e loro decodifica



  3. Il livello di utilizzo. I seguenti fattori sono determinati:

    Con quale frequenza verranno utilizzate le emoji? Nella proposta, devi includere schermate dei risultati di ricerca per le emoji proposte nei motori di ricerca.
    • L’opzione proposta ha riferimenti metaforici o simbolismo? Ad esempio, la testa di un 🐂 Toro può letteralmente significare un toro, un segno zodiacale, una persona testarda e così via.
    • Le emoji possono essere utilizzate negli sequenze? Ad esempio 💦 Gocce e 🤲 Palmi possono essere letti come lavarsi le mani. Eventuali opzioni di sequenza devono essere fornite nella proposta.
    • Le emoji hanno un nuovo significato o possono essere considerate insolite? Ad esempio, esiste già un’emoji scopa, quindi l’emoji dell’aspirapolvere ripeterà il significato dell’emoji.
  4. Originalità. È necessario fornire prove sul motivo per cui questa emoji è importante. I fattori decisivi possono essere il riconoscimento, l’essenza. Ad esempio, un boccale di birra si legge come birra. Cioè, l’emoji è riconoscibile.
  5. Completezza.L’opzione proposta aiuta a colmare il vuoto e le lacune nell’emoji esistente. Ad esempio, se la raccolta di emoji basata sui segni zodiacali è incompleta, è più probabile che l’opzione proposta che completa la raccolta venga approvata.

Fase №2. Creazione di richiesta

Non appena il concetto di una nuova emoji che soddisfi tutti i requisiti del consorzio Unicode è pronto, si può mandare la richiesta.

Requisiti del Consorzio “Unicode”.

Esiste un ordine specifico in cui si svolge il processo di richiesta di approvazione delle emoji. L’opzione proposta dovrebbe includere i seguenti criteri:

  1. Identificazione. Un nome emoji che descrive accuratamente l’immagine. Ad esempio, 👏 “Mani che applaudono”.
  2. Immagini. Le varianti dovrebbero essere presentate sia a colori che in bianco e nero e avere 2 dimensioni 18×18 e 72×72 pixel.


  3. Requisiti Unicode dell’immagine Emoji



  4. Classificazione della posizione. Un’indicazione esatta a quale categoria dovrebbe appartenere l’emoji. Ad esempio, l’emoji 🍓 “Fragola” è classificato come “Cibo e bevande”.
  5. Fattori di selezione. Una breve descrizione di tutti i criteri di selezione specificati nella relativa sezione.

Nel caso in cui l’utente abbia bisogno di aiuto per formare una richiesta, la presenza di esempi di opzioni approvate e rifiutate, nonché istruzioni per lo sviluppo di emoji, tutti i dati sono archiviati sul sito Web “Unicode”.

Tutti possono familiarizzare con le informazioni fornite e utilizzare i dati ottenuti per migliorare la propria proposta.

Come inviare la proposta?

  1. La domanda finita deve essere esportata in formato PDF.
  2. Successivamente, compila il modulo per l’invio di emoji codificati in Unicode, che include il modulo “Accordo e licenza” per l’emoji proposta.
  3. Quindi allegare un link a un documento contenente una proposta in formato PDF e un archivio con immagini emoji in formato ZIP.
  4. Dopo aver compilato il modulo per la proposta di emoji, è necessario inviare il documento a “Unicode”.

Allo stesso tempo, vale la pena studiare in anticipo i requisiti per documenti e formati per escludere il rifiuto della proposta già in questa fase.

Come si effettua l’approvazione?

Ogni opzione passa attraverso tre passaggi obbligatori durante la valutazione. Solo dopo può essere approvata o verrà emessa una decisione sul rifiuto.

Emoji approvati e rifiutati

  1. Fase iniziale. In questa fase, il sottocomitato e il consorzio esaminano la proposta, valutano la completezza dei campi, la conformità ai campioni, i requisiti e l’esistenza di una base convincente per l’approvazione. Successivamente, la proposta viene inviata per l’approvazione all’ufficio tecnico.
  2. Considerazione di “UTC” dopo lo screening iniziale. Dopo aver completato questa procedura, le domande acquisiscono lo stato di “preapprovato”. Successivamente, viene organizzata una riunione in cui viene presa una decisione su quale dei candidati è degno di approvazione. Quindi l’elenco finale viene inviato per la codifica in “Unicode”.
  3. Incorporamento di emoji. Dopo che Unicode ha accettato di incorporare le emoji, tutti i campioni vengono inviati alle società tecnologiche da fornitori di emoji come Apple, Google, ecc., che creano design unici per la nuova emoji. Successivamente, vengono pubblicati e implementati nei dispositivi degli utenti, dopodiché le applicazioni inizieranno a supportare le nuove emoji rilasciate.

Pertanto, può trascorrere un anno dalla presentazione della proposta all’approvazione. Le informazioni sulla modifica dello stato della domanda di solito arrivano prima della fine di ottobre. La versione approvata sarà disponibile su iPhone, cellulari Android, PC Windows, Mac OS e altro.

Fonti di informazioni per la presentazione di una richiesta

Informazioni necessari quando si crea una richiesta per una nuova emoji:

  1. Elenco aggiornato di emoji;
  2. Raccomandazioni di Unicode per la creazione di una proposta per l’emoji proposta;
  3. Pagina con richieste emoji approvate;
  4. Elenco completo di emoji suggeriti da Unicode.